Confronto tra fresatura e stampa 3D: conclusioni

Confronto tra fresatura e stampa 3D

Siamo alla fine di questa serie di articoli in cui confrontiamo la fresatura con la stampa 3D. Dopo aver analizzato i fattori di maggiori importanza per la produzione dei particolari, possiamo tirare le conclusioni di questo confronto. Per fornire un rapido riferimento, pubblichiamo anche una tabella riassuntiva che riassume anche graficamente quando è meglio utilizzare la fresatura e quando è più vantaggioso produrre attraverso la stampa 3D.

Questa serie di articoli è suddivisa secondo la seguente struttura:

Nell'area di supporto del sito è disponibile la guida "Fresatura VS stampa 3D" in formato completo e stampabile.

Di seguito vi proponiamo l'ultimo estratto della guida.


Conclusioni

Volendo individuare delle linee guida generali, si può affermare che la stampa 3d è più rapida della fresatura e funziona meglio per pezzi sottili e geometricamente complessi, mentre la fresatura è più efficace per pezzi semplici e tozzi ed ha una maggiore flessibilità nella scelta dei materiali.

Tabella riassuntiva del confronto tra fresatura e stampa 3D
Tabella riassuntiva del confronto tra fresatura e stampa 3D

Quando si considerano altri fattori, come dimensioni, precisione, quantità e costi, la scelta è più complessa, vanno analizzate le interazioni tra diversi fattori e vanno confrontate le caratteristiche specifiche delle diverse tecnologie produttive disponibili nei due ambiti.


Con questo articolo abbiamo concluso il confronto tra fresatura e stampa 3D. Se volete approfondire altri argomenti riguardanti le tecniche di produzione, vi invitiamo a visitare la sezione delle tecnologie dove sono disponibili altre guide.