Confronto tra fresatura e stampa 3D: quantità, tempi e costi

Confronto tra fresatura e stampa 3D

Penultimo appuntamento di questa serie di articoli in cui confrontiamo la fresatura e la stampa 3D. In questo quarto appuntamento analizzeremo tre fattori di fondamentale importanza. Come si comportano le due tecnologie al variare delle richieste di quantità e dei tempi  di produzione? Vedremo inoltre come scegliere la tecnologia giusta per ottimizzare i costi.

Questa serie di articoli è suddivisa secondo la seguente struttura:

Nell'area di supporto del sito è disponibile la guida "Fresatura VS stampa 3D" in formato completo e stampabile.

Di seguito vi proponiamo il quarto estratto della guida.


Quantità

In realtà, né la stampa 3d né la fresatura sono soluzioni molto adatte per produrre serie di grande tiratura, dove trovano migliore applicazione tecniche di formatura e stampaggio. Per tirature medie, in generale si può affermare che per pezzi piccoli di solito prevale il fattore complessità geometrica e quindi ha senso orientarsi verso la stampa 3d, mentre per pezzi grandi prevale il fattore volume e risulta quindi più economica la fresatura. Se si tratta invece di pezzi singoli o con tiratura di pochissimi pezzi, conviene tenere in considerazione il fattore pre-processo che, in generale è più costoso e time-consuming con la fresatura, in quanto richiede l’elaborazione di un programma CAM per la generazione di un percorso utensile e un lavoro di attezzaggio/settaggio della macchina, che può incidere significativamente nei costi, soprattutto per realizzare singoli o pochissimi pezzi.

Tempi

In generale la stampa 3D è più veloce della fresatura, sia nel processo in sé, sia nel lavoro che viene richiesto a corredo in quanto la generazione del percorso utensile e l’attrezzaggio macchina nella stampa 3D sono processi standardizzati e rapidi.

Costi

Vista la varietà di soluzioni disponibili in entrambi i processi, è difficile affermare a priori quale sia quello economicamente più conveniente. In generale, conviene tenere presente che gli ambiti in cui funziona meglio la stampa 3d sono quelli caratterizzati da geometrie complesse e basso rapporto volume/ingombro, ed in questi settori sarà verosimile ottenere costi inferiori usando la stampa 3d, mentre sarà probabilmente più economico produrre in fresatura particolari semplici e caratterizzati da elevato rapporto volume/ingombro.


Il prossimo articolo di questa serie è quello conclusivo dove andremo a tirare le conclusioni di tutti i fattori analizzati fino questo punto.